hivI casi di Hiv in Italia non accennano a diminuire. La prima causa di infezione è il sesso non protetto. Si stima che in dieci anni, dal 1998 al 2009, i contagi attribuibili a trasmissione sessuale nel nostro Paese siano aumentati dal 13,3 per cento al 79 per cento del totale delle diagnosi di sieropositività.

Il motivo è che l’Italia rimane all’ultimo posto in Europa nell’uso del profilattico. E a rischiare di più sono le donne, ed è a loro che è rivolta la campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi con sms solidale al 45508 lanciata dalla Lila (Lega italiana per la lotta all’Aids), in occasione del suo venticinquesimo anniversario, fino al 3 novembre a sostegno del progetto “Donna – prevenzione al femminile”, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare le donne su come affrontare questo problema.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-In Usa approvato il primo farmaco per l’Hiv


Tag:, , , , , , ,