braillePer la prima volta, grazie a una retina artificiale, pazienti non vedenti possono leggere in Braille senza toccare il testo, ma solo con gli occhi: le parole braille sono proiettate nei loro occhi attraverso la retina artificiale e lette senza che il paziente debba toccare i puntini che le compongono.

Reso noto sulla rivista Frontiers in Neuroprosthetics, e’ il nuovo traguardo di Argus II, la retina artificiale sviluppata da Second Sight Medical Products Inc. testata su decine di pazienti.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-L’Italia è il primo paese in Europa per la donazione di cornee


Tag:,