dormire maleDormire due ore in più rispetto alle otto standard migliorerebbe la stato di vigilanza e, soprattutto, ridurrebbe la sensibilità al dolore. E’ quanto emerge da una ricerca condotta dall’Henry Ford Hospital di Detroit e diretta da Timothy Roehrs, esperto di disturbi del sonno.

Dormire due ore in più diminuirebbero la sensibilità al dolore a livelli inferiori rispetto all’assunzione di sessanta milligrammi di codeina. La ricerca è stata condotta su diciotto individui, divisi in quattro gruppi e a ciascun gruppo è stato assegnato un livello di riposo pari a quattro, sei, otto e dieci ore. Monitorando onde cerebrali, tono muscolare, frequenza cardiaca e movimento degli occhi, è stato possibile notare il fenomeno della soglia del dolore elevata.

Infatti, i pazienti del gruppo da 10 ore, resistevano il 25% in più degli altri nell’esposizione di un dito ad una fonte di calore. “Siamo rimasti sorpresi dalla grandezza della riduzione della sensibilità del dolore – hanno commentato i ricercatori – rispetto alla riduzione prodotta prendendo la codeina”. Inoltre, il team di ricerca ha dedotto che, al contrario, l’aumentata sensibilità al dolore nelle persone stanche sarebbe il risultato della loro sonnolenza sottostante.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Dormire a pancia in giù stimola i sogni erotici


Tag:, ,