frutta e verduraUn nuovo studio dei ricercatori del Baylor College of Medicine mostra che una sostanza contenuta nelle crucifere – vegetali come i broccoli, i cavoli o cavoletti di Bruxelles – sia in grado di uccidere le cellule della leucemia in laboratorio.

Le scoperte pubblicate su Plos Onehanno dimostrato che incubando la sostanza chiamata sulforafano con le cellule della leucemia linfoblastica acuta, le cellule cancerose vengono sterminate. Inoltre, il sulforafano non sembra avere alcun effetto sulle cellule sane.

La leucemia linfoblastica acuta ricorre in particolare nei bambini, e può essere curata nell’ottanta per cento dei casi. Ma queste scoperte sono importanti perché alcuni bambini non rispondono al trattamento.

Daniel Lacorazza, tra gli autori dello studio, ha detto: “Per questi casi, c’è la necessità di terapie alternative”. Anche se il sulforafano si trova nelle crucifere è importante evidenziare che gli scienziati hanno utilizzato una forma concentrata della sostanza. Lacorazza ha spiegato: “Mangiare le crucifere apporta dei benefici, ma non ha lo stesso effetto che abbiamo osservato in laboratorio”. In ogni caso, le scoperte potrebbero essere applicate per futuri trattamenti di questo particolare tipo di leucemia.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Mangiare pomodori riduce il rischio di ictus


Tag:, , ,