ricercatoriLa soluzione contro cancro e Aids potrebbe trovarsi all’interno del corpo stesso del malato. Riprogrammando alcune cellule si potrebbero creare staminali su misura di paziente e sconfiggere le malattie.

Annunciata con due articoli sulla rivista Cell Stem Cell, la creazione di cellule immunitarie personalizzate si deve alla squadra di ricerca nipponica dell’istituto Riken.

Un risultato in questo senso è stato ottenuto riprogrammando linfociti anziani ed esausti di un paziente con Hiv e di uno con melanoma. Questi sono stati prima trasformati in cellule staminali e poi in nuove cellule immunitarie giovani e forti. In entrambi i casi, i linfociti creati sono specifici per combattere le malattie di cui soffrono i pazienti da cui sono state estratte le cellule di partenza.

Il nuovo metodo permette di produrre in provetta quantità infinite di cellule di difesa su misura di paziente e soprattutto specificamente efficaci contro la malattia del paziente stesso, Aids o cancro che sia.

Il prossimo passo di questa ricerca sarà testare sui pazienti le cellule così prodotte per verificare se sono veramente efficaci e selettive contro la loro malattia.

A cura di Silveria Conte

Articoli correlati:

-Nuova ricerca per curare il Parkinson grazie alle staminali


Tag:, , , ,