Cellulite – E’ tempo ormai della ineluttabile prova costume e, come ogni anno, molte donne corrono ai ripari per mostrare in spiaggia un fisico se non altro accettabile!

E purtroppo, si deve fare i conti con uno dei peggiori nemici della donna: la cellulite!
Cosa è la cellulite e come sconfiggerla?
La cellulite è un inestetismo che colpisce maggiormente le donne, sia obese che magre. Essa può interessare in particolare gli arti inferiori, i fianchi ed i glutei, provocando la comparsa dei cosiddetti cuscinetti, ma può localizzarsi anche sulla pancia, sotto il collo e sugli arti superiori.. Le cause principali che determinano il formarsi della cellulite sono in primo luogo il metabolismo individuale, la familiarità e la razza, infatti, la donna bianca è più soggetta alla formazione della cellulite. Altri fattori possono riguardare lo stile di vita, come la cattiva postura, un abbigliamento troppo stretto, una vita sedentaria. Vi sono diversi tipi di cellulite, a seconda della gravità:
- cellulite edematosa, che si presenta sottoforma di edema e, colpisce la zona dei polpacci, delle cosce e degli arti superiori;
- cellulite fibrosa, che da alla pelle un aspetto a “buccia d’arancia”;
- cellulite sclerotica, che rende il tessuto colpito duro e dolente.
I rimedi contro la cellulite sono innanzitutto una sana alimentazione come bere molta acqua e mangiare frutta, evitando sia alimenti ricchi di zucchero, di grassi e di sale, sia l’alcool che favorisce la ritenzione dei liquidi. Anche lo sport contribuisce alla cura della cellulite: risulta, infatti, molto benefico praticare jogging e piscina.
Inoltre, esistono alcuni tipi di tecniche rivolte alla rimozione della cellulite:
- la tecnica del linfodrenaggio, che consiste in un massaggio teso a favorire la circolazione linfatica, a migliorare l’aspetto della pelle rendendola più bella e a donare leggerezza alle gambe;
- la mesoterapia, è una tecnica che può essere praticata esclusivamente da uno specialista e consiste nell’eliminazione dei liquidi in eccesso;
- la pressoterapia è un tipo di pratica rivolta al miglioramento della circolazione sanguigna e può essere messa in atto soltanto dal personale medico qualificato;
- la ionoforesi, che consiste nella somministrazione di un farmaco per via transcutanea, utilizzando
un apposito generatore di corrente continua a bassa intensità.

di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , , , , ,