Il caffè è una bevanda al quale molti di noi non sanno rinunciare! Al mattino soprattutto e dopo pranzo è solito prendere il caffè, non bisogna però confondere tale cosa con una semplice abitudine, una tradizione quotidiana o routine, ma è semplicemente un momento unico e piacevole che ci dona un sommo piacere.

Molte persone si chiedono se il consumo di caffè faccia male, la risposta è che 3 o 4 tazzine al giorno comportano addirittura benefici alla salute, fatta eccezione per quelle persone che non godono di ottime condizioni  fisiche o che abbiano patologie per il quale il caffè non risulta particolarmente appropriato. Ovviamente l’abuso fa male in ogni caso.

La caffeina, quale parte integrante del caffè, ha determinati effetti sulla persona, infatti  facilita la digestione, stimola il sistema nervoso, accresce l’attenzione però in alcuni casi può provocare nervosismo, aumento del battito cardiaco, difficoltà a dormire soprattutto se preso nel tardo pomeriggio, pertanto, il caffè è sconsigliato per chi soffre di ulcera, gastrite, ipertensione.

Molte donne si domandano se il caffè faccia ingrassare, in verità nelle diete è consigliato una sola volta al giorno, proprio perché nella maggior parte viene assunto zuccherato, quindi è preferibile per chi segue una cura dimagrante prenderlo amaro oppure decaffeinato.

Può accadere che il caffè possa creare dipendenza, infatti, questo è dimostrato dal fatto che la mancata assunzione comporta riduzione dell’attenzione, irritabilità, ma comunque i sintomi dell’astinenza sono brevi, infatti basta diminuire la quantità di caffè assunto.

di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , ,