Per chi vive in una grande metropoli dove c’è parecchio smog dovrebbe dedicarsi di più alla cura della propria pelle che maggiormente è esposta all’aria aperta come collo, viso, mani, capelli, in quanto il freddo, il vento, l’inquinamento sono capaci di rendere secca la cute favorendone l’invecchiamento.

Ma come possiamo proteggere la nostra pelle? Come difendere la brillantezza dei capelli?

Innanzitutto è necessario idratare la pelle con una crema che riteniamo più adatta al nostro corpo, ed è consigliabile fare lo shampoo in modo più frequente utilizzando una maschera che ristruttura e nutre dall’interno il capello donando quella lucentezza che lo smog e l’inquinamento sono capaci di togliere.

Anche il trucco è capace di proteggere la nostra cute dagli agenti esterni, dal vento, dal freddo e dalle polveri sottili e quindi bisogna smentire l’idea che il make up tipo come il fondotinta possa far male. Per avere una pelle morbida al tatto bisogna evitare detergenti troppo aggressivi soprattutto sul viso che è la parte più delicata, infatti dopo il lavaggio sarebbe opportuno utilizzare un telo non ruvido senza strofinare la pelle, ma tamponare delicatamente per evitare irritazioni e rossore.

E’ opportuno idratare le labbra che facilmente nei mesi più freddi possono screpolarsi.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel difendere la nostra pelle, come legumi, verdura e frutta.

di Ilaria Musetta


Tag:, , ,