L’obesità infantile è un problema affrontato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il cui obbiettivo è quello di guidare i bambini e le loro famiglie verso un’alimentazione sana ed equilibrata, cercando di porre fine al sovrappeso. L’Oms ritiene che molto spesso la causa di questo problema è la televisione, ovvero la cosiddetta pubblicità spazzatura che reclamizza alimenti ricchi di grassi saturi, per questo sottolinea che sia necessario un controllo più rigido che possa in qualche modo limitare tali propagande. Ma occorre dire che anche internet, in particolare i social network pubblicizzano cibi ad alto contenuto calorico, bevande zuccherate, biscotti, merende e dolci ipercalorici che possono influenzare il bambino e pertanto incidono sulla sua alimentazione. L’obesità è un problema che causa alcuni effetti negativi sul bambino, coinvolgendo al tempo stesso anche la sua famiglia, si tratta di problemi innanzitutto estetici, o meglio di autostima, che portano il bambino ad allontanarsi dai suoi coetanei. Un rimedio è la dieta, ma questa non basta, ciò che occorre è il cambiamento dello stile di vita, ovvero quello di capire quali siano gli alimenti sani da mangiare.

di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , ,