Molte persone soffrono di diabete ed oggi uno studio effettuato dall’Harvard University e pubblicato sul British Medical Journal ha mostrato come cibarsi di frutta in particolare di mirtilli, mela e uva possa ridurre la possibilità di ammalarsi di diabete di tipo 2. La ricerca è stata svolta su un gruppo di persone ovvero precisamente su 187.382 individui, e tutti hanno dovuto rendere noto il loro tipo di alimentazione e hanno dovuto rispondere a dei questionari alimentari per dare informazioni circa la dieta condotta, il 6,5% (12.198) degli individui coinvolti nello studio ha sviluppato la malattia nel corso della ricerca. In particolare è stato rinvenuto come i succhi di frutta svolgerebbero addirittura un ruolo opposto ovvero non rappresenterebbero un antidiabeta, in quanto è  stato scoperto che le persone che asssumevano mirtilli, mela e uva per tre volte alla settimana hanno ridotto il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2, mentre le persone che al contrario si alimetavano con dei succhi di frutta hanno aumentato il rischio di incorrere in tale patologia. Tale frutta è ricca di fibra e in particolare è importante ricordare che è necessario mangiare interamente il frutto affinchè si possa godere delle sue qualità benefiche, in quanto contengono, a differenza di altri tipi di frutta, antiossidanti come antocianine e polifenoli che controllano l’indice glicemico.
di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , , , , , , ,