Alla domanda quali possano essere le zone più erogene ovvero eccitanti del nostro corpo, la risposta è data da una ricerca condotta dall’Università Bangor in Gran Bretagna, capeggiata da Oliver Turnbull neuropsicologo, e pubblicata sulla rivista neuroscientifica Cortex. Lo studio è stato improntato sullo scopo di dimostrare che ci sono zone erogene distanti da quelle dei genitali, infatti dopo questi ultimi, le parti del corpo più eccitanti sarebbero le labbra,i capezzoli, le orecchie, l’interno cosce, le scapole, mentre i piedi rappresenterebbero una zona no, nel senso che non sono eccitanti e rappresenterebbero le parti meno attraenti. Verrebbero quindi smentite le antiche concezioni in quanto ad attrarre lo sguardo maschile sarebbero semplicemente calze, smalto sulle unghie, scarpe con tacchi e altri vari accessori. E’ stato notato che in diverse parti del mondo ci sia un’unica percezione della sessualità, nel senso che le parti del corpo maggiormente eccitanti siano le stesse per ogni tipo di età, di sesso, di cultura, di razza, di preferenze sessuali e ciò dimostra che l’umanità ha cose in comune.

di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , , , ,