I disturbi alimentari sono molto più diffusi tra i maschi, cosi come mostrato dalla ricerca pubblicata sulla rivista Jama Pediatrics che ha coinvolto circa 5000 adolescenti americani. In particolar modo i maschi teenager manifestano preoccupazione per l’aspetto fisico, per il peso, ma sono molto più propensi e concentrati sulla muscolatura che sulla possibilità di dimagrire, mostrando la loro ossessione nell’assumere integratori nocivi, ormoni, steroidi e proteine. Tra i problemi più comuni vi è l’anoressia, la bulimia oltre all’assunzione di sostanze pericolose e regimi alimentari squilibrati e scorretti. La mania per un corpo scolpito e perfetto ha delle conseguenze a livello psicologico e sociale grave, addirittura tali persone si rivolgono all’assunzione di droga e alcool, sviluppando comportamenti a rischio per la salute. Si è sempre pensato che i disturbi alimentari fossero legati al mondo femminile invece sono diventati frequenti anche in quello maschile, infatti uno studio effettuato dal Boston Children’s and Adolescent Medicine Division ha analizzato come la medicina è rivolta quasi esclusivamente alla cura e alla salute delle ragazze, in quanto non si credeva che tale problema riguardasse anche il sesso maschile, rimanendo fino ad oggi nascosto. Il problema coinvolge gli uomini in modo più preoccupante in quanto li espone a pericoli maggiori rispetto alle donne, in quanto queste ultime hanno semplicemente la mania di voler avere un corpo magro e tonificato, mentre i maschi si rivolgono all’assunzione di ormoni per avere un corpo muscoloso.
di Ilaria Musetta


Tag:, , , , , ,