Un recente studio mostra come l’aria che si respira in ufficio sia molto peggio di quella esterna perchè più inquinata. La notizia è a dir poco allarmante se si considerano le ore che i lavoratori trascorrono in tali spazi. Tale aspetto, preoccupante per milioni di persone, ma poco preso in considerazione dalla ricerca, o meglio sottovalutato, è stato ritenuto rilevante da un recente studio, in quanto risulta dannoso molto di più di quello esterno per la salute delle persone. Si tratta del progetto europeo OfficAir Project, il quale ha mostrato come l’inquinamento degli uffici possa creare dei problemi per la salute dei lavoratori. Sono stati analizzati ben 200 edifici moderni, come banche, call center e vari altri uffici in diversi paesi, come Ungheria, Italia, Francia e i risultati sono stati incredibili, in quanto è stata ritrovata la presenza di sostanze come il benzene, terpeni, formaldeide. Si è sempre pensato che l’ambiente esterno potesse essere quello più inquinato a causa dello smog causato da auto, moto e mezzi pubblici, o emissioni nocive prodotte dalle industrie, invece tale studio ha mostrato come anche gli ambienti degli uffici presentano sostanze inquinanti che le persone inalano ogni giorno durante le ore lavorative senza ravvedersene.
di Ilaria Musetta


Tag:, ,