Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha previsto una nuova riforma per la patente di guida, niente più bollini recapitati a casa da attaccare sul vecchio documento cartaceo indicanti i dati dell’estensione della validità del documento e gli eventuali cambiamenti della residenza, ma uno plastificato modello carta di credito rinnovato in via telematica. I costi affrontati saranno gli stessi ovvero 25 euro, di cui 16 euro per la marca da bollo e 9 euro per i diritti della Motorizzazione, ma si aggiungerà quello per la consegna della nuova patente pari a 6.80 euro. La riforma è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 10 dicembre 2013 e il decreto entrerà in vigore dopo trenta giorni, quindi dal 9 gennaio 2014. Le modalità con cui si provvede al rinnovo: il medico, dopo aver effettuato la visita medica, su esplicita richiesta dell’automobilista, provvederà ad inviare alla Motorizzazione i dati relativi al rinnovo collegandosi sul sito del Portale dell’Automobilista, poi consegnerà un foglio dove attesta che il cittadino potrà circolare fino all’arrivo del nuovo documento.
di Ilaria Musetta


Tag:,