E’ sorta una forte discussione in merito alla creazione e alla vendita della bambola Nenuco perchè ritenuta diseducativa e dannosa, questo perchè rifiuta il cibo, infatti se la bimba avvicina la pappa alla bocca del giocattolo, la bambola volta il capo dall’altra parte respingendo il pasto. Da qui, è nata un’accusa contro i creatori spagnoli di Nenuco di incoraggiare l’anoressia, ma loro si sono difesi, sottolineando che la realizzazione della bambola si basa sul concetto di voler spiegare ai bambini che non è giusto rifiutare la pappa in quanto ciò pone una madre in difficoltà. Hanno in tal modo voluto creare uno scenario familiare tipico, ovvero le grosse difficoltà che incontrano le neo-mamme nell’affrontare il problema del rifiuto della pappa da parte del bambino, mostrandogli quindi un’esperienza dal vivo e vicina a quella di una madre. Hanno voluto quindi spiegare che il messaggio non è quello di indurre i bambini a non mangiare. Il giocattolo ha un costo di circa 40 euro, è la sua funzione è quella di rifiutare il cibo, solo quando la bambina insisterà ruotando il cucchiaino contenente il cibo allora la bambola aprirà la bocca. Nenuco lancia un messaggio sbagliato, in quanto potrebbe inculcare ad un bambino il rifiuto del cibo, credendo che sia un comportamento corretto e normale.
di Ilaria Musetta


Tag:, , , ,