protesi-senoPer chi volesse darsi una ritoccata al seno, arrivano i consigli dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe).

Non si può scegliere una misura a caso ma vanno tenuti in considerazione una serie di parametri.

Ecco varato un apposito protocollo che tiene in considerazione diversi fattori per stabilire quale sia la protesi più giusta.

Armonia del corpo e delle proporzioni, sottolineano all’Aicpe, sono basilari per “rifare” il seno.

Come può essere stabilita la misura giusta della protesi per una paziente? Attraverso un algoritmo decisionale che si ottiene misurando altezza, peso, torace, distanza del capezzolo da giugulo o clavicola e verificando con un calibro lo spessore del tessuto mammario, per analizzare che sia sufficiente per nascondere le protesi.

Inoltre spiegano gli esperti è compito del chirurgo spiegare tutte le problematiche dell’intervento alla paziente, informarla sulle tecniche esistenti, rischi e complicanze, quindi indicare le alternative.

a cura di Giaden

articoli correlati:
- Le minorenni non potranno più rifarsi il seno. Per legge.


Tag:, , ,