imballaggi-per-alimentiIl Journal of Epidemiology e Community Health rende nota una ricerca in cui si sottolinea come le sostanze chimiche di sintesi utilizzate nella lavorazione e nel confezionamento di prodotti alimentari potrebbero, nel tempo, risultare danno per la salute dei consumatori.
Si tratta di sostanza chimiche regolamentate ed inerti al momento del confezionamento ma che, sembra, possano penetrare nei cibi.

Formaldeide, bisfenolo A, tributilstagno, triclosan, ftalati vengono utilizzati nei processi di imballaggio degli alimenti e sono altamente tossici.
Gli studiosi chiedono pertanto a gran voce una valutazione del legame esistente tra sostanze chimiche utilizzate per il confezionamento degli alimenti e patologie come cancro, diabete e obesità.

a cura di Giaden


Tag:, , , , , ,