correreI ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) di Roma hanno, attraverso uno studio pubblicato sulla rivista Stem Cells, dimostrato che un esercizio fisico aerobico come la corsa è in grado di bloccare il processo di invecchiamento cerebrale e di stimolare la produzione di nuove cellule staminali, che migliorano le capacità mnemoniche
Si tratta di una scoperta non da poco visto che si pensava che l’invecchiamento cerebrale in età adulta fosse irreversibile.
Si apre dunque la strada a terapie mirate per le patologie neurodegenerative, anche se non a breve.

a cura di Giaden

articoli correlati:
- La corsa: la migliore attività sportiva per tenersi in forma


Tag:, ,