vitamina-dPreservarsi da danni e rischi cardiaci si può. Basta seguire un’alimentazione sana, fare movimento e non farsi mancare la vitamina D.
La bontà di questa vitamina contro i rischi cardiaci è affermata da più studi e, in particolare, da una ricerca tutta italiana dell’Università del Piemonte Orientale dove si è dimostrato concretamente come bassi livelli di vitamina D sono associabili al maggior pericolo di insorgenza o di gravità delle malattie che riguardano il cuore.
Una carenza, in pratica, di questa vitamina è causa di malattie come l’arteriosclerosi.
In 1484 pazienti si è osservato come più si abbassavano i livelli e più aumentavano i tassi di arteriosclerosi coronarica, praticamente il doppio rispetto ai pazienti con livelli di vitamina D normali.

a cura di Giaden

articoli correlati:
- Il cioccolato fondente fa bene al cuore


Tag:, , ,