Il matrimonio farebbe bene alla salute, a dirlo è un recente studio effettuato dai ricercatori del New York University’s Langone Medical Center e presentato a Washington all’American College of Cardiology. Infatti la ricerca ha reso noto che le persone sposate incontrerebbero meno rischi cardiovascolari, ovvero avrebbero una probabilità minore del 5%, a differenza dei vedovi, divorziati e single. E’ emerso dalla ricerca condotta su tre milioni e mezzo di individui, che le persone sposate sarebbero meno esposte al rischio di contrarre problematiche cardiache, e la correlazione tra l’uno e l’altro fattore sarebbe dovuta al fatto che in due ci si prende maggior cura l’uno dell’altro e si gode di stabilità affettiva. A comportare malattie cardiovascolari sarebbe l’ipertensione, il diabete, la sedentarietà. Ciò di certo non deve indurre le persone a contrarre matrimonio, ma semplicemente tale studio vuole spiegare che le decisioni connesse alla vita privata possono influire sulla salute cardiovascolare. Occorre però dire che negli ultimi anni le separazioni e i divorzi sono in crescita.
di Ilaria Musetta


Tag:, ,