Caffe-cirrosiUno studio effettuato dalla Duke-NUS Graduate Medical School e dalla National University di Singapore sostiene che bere due o più tazze di tazze di caffè al giorno riduce il rischio di morte per cirrosi di oltre il 65%.
Sono stati analizzati 63 mila volontari cinesi di età compresa tra i 45 e i 74 anni, residenti a Singapore e più esposti a contrarre la malattia.
Dopo aver raccolto dati sullo stile di vita e sull’alimentazione per 15 anni, si è evinto che solo nel 24% dei casi i pazienti sono deceduti a causa della cirrosi epatica all’età di 67 anni.
Secondo questo studio viene quindi sfatato il mito del caffè che nuoce al fegato.
Gli studiosi sostengono infatti che maggiore è il consumo di caffè, minore è la presenza nel sangue di gamma-glutamil transferasi (GGT), indice di sofferenza del fegato.

a cura di Giaden

articoli correlati:
- Il caffè: come migliorare la salute cardiovascolare


Tag:, ,