donna_fuma_gravidanzaSe la mamma fuma durante il primo trimestre di gravidanza puo’ aumentare fino al 70% il rischio di malattie congenite al cuore dei bambini. E il rischio è maggiore se la mamma ha superato i 35 anni.
Lo sostiene una ricerca presentata, dal Seattle Childern’s hospital, al congresso della Pediatric academic societies, appena concluso a Vancouver, Canada.
Sono stati analizzati i certificati di nascita e le cartelle cliniche degli ospedali dello Stato di Washington di oltre 14.000 bambini nati con difetti cardiaci far il 1989 e il 2011.
E’ emerso che i bimbi nati da donne fumatrici avevano dal 50 al 70% di rischio in piu’ di avere difetti alle valvole cardiache e ai vasi che trasportano il sangue ai polmoni, e circa il 20% di rischio in piu’ di avere difetti al setto atriale, cioe’ la presenza di fori nella parete che separa le due camere del cuore, anomalie che richiedono interventi invasivi per correggerle, hanno spiegato i ricercatori.

a cura di Giaden

articoli correlati:
- Patologie cardiovascolari per i figli di mamme fumatrici


Tag:, ,