Secondo i ricercatori della Auburn University che hanno condotto uno studio sulle cabine passeggeri di alcune tratte aeree, tra sedili, tasche, tavolinetti e gabinetti degli aeroplani si annidano diversi tipi di batteri ed alcuni  sopravviverebbero  anche più di una settimana. Gli universitari americani si sono concentrati su due germi in particolare, lo staphylococcus aureus (che può colpire cute, ghiandole, linfonodi e apparato gastrointestinale) e l’escherichia coli (a rischio l’apparato digerente e i reni), dopo averli introdotti su sei superfici diverse delle cabine passeggeri. Il primo è sopravvissuto a bordo una settimana, nelle tasche posteriori dei sedili, l’escherichia ha resistito sui braccioli dei sedili fino a 4 giorni. Lo scopo di tutto ciò è  quello, ora, di individuale metodi di pulizia efficaci e strategie di disinfezione delle cabine.


Tag:, , , , , , , , , , , ,