Sesso al cronometro: sotto la soglia dei tre minuti è eiaculazione precoce. A stabilirlo è il Centro australiano di salute sessuale, di cui Chris McMahon, tra gli autori dello studio, ha dichiarato che per avere eiaculazione precoce è necessario che si verifichino tre condizioni: oltre ai tempi, che non si possa evitare o ritardare tale eiaculazione  durante il sesso, e che questi problemi di performance causino conseguenze psicologiche negative di frustrazione, fino al punto di evitare il rapporto. Ragion per cui non rientrano nella diagnosi, i casi di “eiaculazione precoce variabile”, con presenza intermittente del problema, e di “eiaculazione precoce soggettiva” quando si ha solo la percezione che la conclusione sia stata prematura.

 


Tag:, , , ,