In occasione dell giornata Mondiale contro la Sclerosi Multipla l’Aism e la Fondazione italiana Sclerosi Multipla (Fism) hanno deciso di presentare l’eccellenza della ricerca scientifica sulla malattia in un congresso dal titolo “Dalla parte della persona con SM: la ricerca come strumento di advocacy”, in corso a Roma. “L’impegno di Aism e della sua Fondazione nell’indirizzare, promuovere e finanziare la ricerca è da sempre improntato alla qualita’: solo i risultati evidence based possono rappresentare uno strumento di ‘advocacy’ nei confronti delle istituzioni” ha affermato Mario Alberto Battaglia, presidente Fism. Siccome è una malattia degeneratica e il 65% delle persone colpite sviluppa una forma progressiva la Fondazione ha deciso di entrare a far parte della Progressive MS Alliance, che  insieme a  Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna , ha dato vita, ad un programma ambizioso con un solo obiettivo preciso: accelerare il più possibile l’individuazione di terapie efficaci e in grado di modificare il decorso di SM progressiva. Grazie ai finanziamenti messi a disposizione da questa piattaforma internazionale sarà possibile capire le cause e i meccanismi di sviluppo di questa forma di SM ancora in gran parte sconosciuta.


Tag:, , , , ,