L’America , da oggi, vieta ai minori di 18 anni l’uso del lettino abbronzante, questo perchè si sta assistendo  all’aumento di casi, negli ultimi anni, di cancro alla pelle tra le ragazze tra i 15 e i 29 anni, la fascia d’età più toccata dalla mania della tintarella, che in certi casi può diventare una vera e propria patologia chiamata tanoressia. Già qualche tempo fa l’Università della California e l’Università di Cambridge,  avevano, appunto, dichiarato l’aumento di casi di melanoma dovuti alla lampade abbronzanti tra i più giovani. Inoltre, la FDA ( Food and Drug Administration)  ha introdotto l’obbligo di indicare su lettini e lampade il possibile aumento dei rischi di tumore alla pelle derivanti dall’uso, perchè classificati dalla stessa come “strumenti sanitari di medio rischio”. Anche se i raggi UV apportano comunque benefici al nostro corpo come l’abbassamento della pressione sanguigna, protegge da ictus e infarti, un’esposizione continua e sistematica a lungo andare può riportare danni anche gravi, fino allo sviluppo di tumori. A tale riguardo è persino stata inventata un’app chiamata “Salvati la pelle”, in grado di conoscere l’intensità dei raggi del sole e salvare la cute da pericolose scottature.


Tag:, , , , ,