Picco di morbillo a Bologna: in troppi non si vaccinano per scelta e non vaccinano i propri figli.  Nelle ultime settimane, infatti, Bologna è stato il fulcro di un contagio  a dir poco allucinante, con la media di un contagio e mezzo ogni giorno,  ad  essere colpiti dal virus che porta febbre alta e macchie rosate sulla pelle sono gli adulti e non i bambini. Il problema di Bologna, che sta attirando l’attenzione di esperti anche internazionali di sanità pubblica e malattie infettive, è che il virus del morbillo, oltre ad aver colpito una ventina di bambini, ha aggredito anche alcuni medici del policlinico Sant’Orsola-Malpighi e svariati studenti universitari (la maggior parte della facoltà di Medicina). Tutte persone che rientrano nella fascia di età 25 – 44 anni, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di non vaccinati o di persone sottoposte a un solo ciclo, invece dei due consigliati, e in questo specifico caso sono state, più che altro, le mamme ad infettare i figli.


Tag:, , , , ,