Secondo uno studio spagnolo condotto all’Universitat Rovira i Virgilie presentato al convegno europeo sull’obesità di Sofia, in Bulgaria i pistacchi contrasterebbero la malattia nella fase pre-diabete. Lo studio è stato fatto su un campione di 54 persone in fase pre-diabete, con sovrappeso o obesità,tutti  hanno seguito per otto mesi la dieta mediterranea e solo ad alcuni di loro sono stati prescritti 57 grammi di pistacchi al giorno. Il risultato non è stato tanto nel peso, tra chi li aveva mangiati e chi no, ma nel primo caso risultava invece notevolmente sceso il livello di insulina, segno che il corpo trovava più facile “lavorare” gli zuccheri del cibo. Il merito è dei grassi insaturi, fibre e carotenoidi e antiossidanti che sono contenuti in buone quantità nei pistacchi e che, spiegano gli scienziati, in un mix benefico aiutano il corpo a gestire meglio gli zuccheri.


Tag:, , , , ,