Gli uomini che abitualmente hanno il cellulare in tasca, inconsapevolmente, mettono a repentaglio la loro fertilità. Questo è quello che è emerso da uno studio dell’Universita’ di Exeter (Regno Unito), pubblicato su Environment International, che ha condotto su un campione di 1492 persone, considerando i diversi parametri relativi alla qualita’ dello sperma.  I parametri usati sono stati: la motilita’ (abilita’ dello spermatozoo di muoversi verso un ovulo), la vitalita’ (l’abilita’ dello spermatozoo di restare vivo) e la concentrazione (il numero di spermatozoi per unita’ di seme). La percentuale maggioritaria degli spermatozoi , cioè, dal 50 all’85% ha avuto movimenti normali. Si è avuta una diminuzione di otto punti percentuali con l’esposizione ai cellulari, stessa cosa per la vitalità, ma risultavano meno chiari sulla concentrazione. I ricercatori sostengono che lo studio dovrà essere approfondito , ma che “i risultati suggeriscono con forza che l’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche a radiofrequenza causata dal trasporto del telefonino nelle tasche dei pantaloni influisce negativamente sulla qualita’ dello sperma. Un impatto che potrebbe essere particolarmente rilevante per quegli uomini che gia’ hanno problemi di fertilità”.


Tag:, , , , ,