Chi trascorre molte ore al pc può soffrire della sindrome dell’occhio secco. Infatti, secondo uno studio condotto dall’Università Keio di Tokio e pubblicato su Jama Ophthalmology, tale sindrome porta a ridurre il film protettivo dell’occhio che protegge e inumidisce gli occhi causando irritazione fino all’offuscamento della vista, questo perchè davanti al pc si tende a spalancare gli occhi e perciò a sbattere meno le palpebre. Dall’analisi condotta su un campione di quasi cento persone che lavoravano in ufficio è emerso che il 7% dei maschi e il 14% delle femmine aveva la condizione dell’occhio secco. Una buona parte del campione, inoltre, lamentava occhi irritati, bruciore e vista appannata, sintomi tipici della patologia.


Tag:, , , , , ,