Secondo un ‘indagine dell‘Istituto di ricerca Demoskopea per Dottori.it, gli italiani sarebbero molto pigri nel controllo di occhi e denti , ma molto attenti nel controllarsi periodicamente il sangue. Su un campione di 37mila cittadini tra 18 e 65 anni intervistati  solo 4 italiani su 10 dichiarano di averne effettuati negli ultimi sei mesi (42,2%), “ma il 18%, di contro, ammette la propria disattenzione, affermando di non fare prelievi da oltre due anni”. Inoltre, la fascia d’età più giovane risulta essere ancora più disattenta “tra i 18 e i 24 anni quest’ultima percentuale cresce drasticamente, arrivando al 28,8%. Oltre un italiano su cinque (il 22,8% del campione censito) non effettua un controllo ai denti da più di due anni”. Per quanto riguarda gli occhi invece “Il 29,7% del campione censito non si controlla da più di due anni. Quasi un italiano su tre, quindi, mentre solo il 23,4% dichiara di aver effettuato un accertamento negli ultimi sei mesi”. Gli occhi sembrano non essere un problema soprattutto per i più giovani: “tra i 18 e i 24 anni la percentuale di chi non compie controlli da oltre due anni sale addirittura al 45,8%. Va meglio, invece, tra i cittadini di età compresa tra i 55 e i 65 anni, che nel 29,4% dei casi dichiarano di aver fatto un check-up alla vista negli ultimi sei mesi.” Regione più disattenta la Liguria, mentre le più virtuose Emilia Romagna, il Friuli-Venezia Giulia e il Lazio.


Tag:, , , ,