I bimbi che dormono poco possono rischiare di diventare obesi. Ad affermarlo è Elvira Verduci, componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps). ”Il sonno  è un processo fondamentale nella vita di ogni individuo e in età pediatrica contribuisce alla salute e alla crescita del bimbo. È recente l’ipotesi di una possibile associazione tra ridotta durata del sonno ed obesità. I cambiamenti dello stile di vita, con impegni legati soprattutto agli orari di lavoro, hanno reso comune l’abitudine di dormire meno”. Inoltre, numerosi studi condotti su bambini evidenziano come per ogni ora di sonno in più il rischio di sovrappeso e obesità risulti ridotto in media del 9%. “Gli studi epidemiologici , aggiunge Brambilla,  indicano che bimbi e adulti che dormono meno di sei ore a notte tendono ad avere un maggiore indice di massa corporea, una maggiore percentuale di grasso corporeo e una maggiore circonferenza della vita nei confronti di chi rispetta le ore di sonno raccomandate. Anche la regolarità, e non solo la durata media, del sonno sarebbe importante a fini preventivi”.


Tag:, , , , , , ,