Se dorminte poche ore il vostro cervello tende più velocemente ad invecchiare. La ricerca della Duke-Nus Graduate Medical School di Singapore (Duke-NUS) pubblicata sulla rivista Sleep, dimostra che dormire poco causa l’invecchiamento più rapido del cervello con l’aumento del rischio di deficit funzionali cognitivi, che comprendono tra l’altro anche maggiori probabilità di demenza. La ricerca è stata condotta su un campione di  66 adulti anziani cinesi, che erano parte del Singapore-Longitudinal Aging Brain Study e che sono stati monitorati attraverso  risonanze magnetiche volte a misurare il volume del cervello,  e per mezzo di test atti a valutare le alterazioni neuropsicologiche. Coloro che dormivano poco recavano un  evidente e piuttosto rapido allargamento del ventricolo cerebrale, associato a un declino delle capacità cognitive. “Il lavoro svolto suggerisce altresì che sette ore di sonno al giorno  per gli adulti sembrano essere l’ideale per prestazioni ottimali sui test cognitivi computerizzati , aggiunge il professor Michael Chee, autore senior e Direttore del Centro di Neuroscienze Cognitive presso la Duke-NUS.


Tag:, , , , , ,