Il colesterolo cosidetto cattivo ‘LDL’, quello per intenderci che si deposita nelle pareti delle arterie aumentando le possibilità di verificarsi arteriosclerosi e malattie cardiovascolari (infarto cardiaco, ictus cerebrale) se alto potrebbe essere il primo campanello d’allarme per il verificarsi di alcune specie di tumori quali: al colon, ai polmoni, il melanoma e il carcinoma della mammella. Questo è l’esito di una ricerca dall’ University of Illinois di Chicago, che in seguito è stato pubblicato sulla rivista Nature Communications. Tutto nasce dal legame pericoloso  tra il colesterolo e una proteina, chiamata Dishevelled,  che a sua volta attiva una molecola  la ‘Wnt’ che  favorisce la crescita cellulare. Anche se solo a livello di studio tale ricerca potrà far “mettere a punto” delle azione preventive e nuove terapie.


Tag:, , , , , ,