Un farmaco contro il Parkinson ha  provocato come effetto collaterale ad una donna di 42 anni orgasmi spontanei, più precisamente dai 3 ai 5 orgasmi al giorno, ognuno della durata di circa 20 secondi, per 7 giorni, tanto poi da essere seguita dalla Necmettin Erbakan University di Konya, in Turchia. Questi sintomi sono smessi con l’interruzione del farmaco per poi proseguire con il suo proseguimento, i medici sono abbastanza basiti, dato che è la prima volta che si verifica un effetto collaterale del genere e che in generale i sintomi più diffusi sono influenza e problemi gastrici. I ricercatori, alla fine, hanno forse individuato la causa nell’aumento di dopamina, cioè il neurotrasmettitore che aiuta a regolare i sentimenti di piacere e che cala con il Parkinson.

 


Tag:, , , , ,