Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’University College London pubblicato su ‘PLoS One’. Le persone che perdono peso perfezionerebbero la loro silhouette a discapito del loro buonumore. La ricerca ha preso come campione 1.900 soggetti in sovrappeso ‘over 50′ per 4 anni, e il risultato è stato che  le 278 persone che hanno perso il 5% di peso corporeo anche se contenti dei risultati avuti insieme al calo dei loro livelli di pressione e di lipidi nel sangue, erano, però, del 50% più tristi delle persone con peso invariato. I ricercatori hanno individuato la causa dei continui sacrifici della dieta che vanno dalle continue tentazioni, agli incontri evitati con gli amici per evitare di mangiare, infine affermano che “Noi non vogliamo scoraggiare chiunque tenti di perdere peso, perché questo ha benefici enormi sulla salute. Ma la gente non dovrebbe aspettarsi che il dimagrimento influisca positivamente e istantaneamente su tutti gli aspetti della vita”.


Tag:, , , , , , ,