A smentire ciò che da sempre affermano  i nutrizionisti sull’importanza della colazione come primo pasto della giornata che da energia e che permette di non divorare spuntini fino a pranzo sono alcuni ricercatori della University of Bath, nel Regno Unito che hanno asserito che chi non fa colazione assumerebbe meno calorie  e che la sua importanza sarebbe marginale rispetto agli altri pasti della giornata. Tale studio è stato condotto su 33 volontari divisi in due gruppi: coloro che non  facevano colazione e gli altri che  assumevano calorie prima delle 11 del mattino, per un periodo di sei settimane, notando che il loro peso restava invariato, anche se coloro che non facevano colazione assuvano più calorie circa 500, ma ne consumavano in ugual misura. Da qui la sua scarsa importanza. Ma Andrea Ghiselli, ricercatore del CRA (Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura) di Roma non la pensa affatto in questo modo affermando che: «Innanzitutto la colazione è un pasto strategico – sottolinea l’esperto – per segnare il ritmo sazietà/digiuno ed è bene ricordare che normalmente chi salta la prima colazione tende ad arrivare al pranzo molto più affamato. Esattamente il contrario di quanto è accaduto nello studio». Inoltre, continua dicendo che «La colazione non è importante solo per la valenza che ha sulla linea, ma anche perché limita le fluttuazioni glicemiche, che sono dannose, mantenendo la glicemia costante e influendo positivamente sul metabolismo. E anche nel caso del trial di Bath la risposta glicemica di chi faceva colazione si è dimostrata migliore, con una maggior termogenesi». Anche Gian Vittorio Zuccotti, professore ordinario di pediatria all’Università di Milano, ha valorizzato la colazione affermando che : «Sapere fare colazione bene è un’arte e bisogna insegnare a fare correttamente la colazione a chi non è educato, ma sia per la salute cardiovascolare, che contro l’obesità e per incentivare le performance intellettive la prima colazione rimane, soprattutto nell’infanzia, un pasto cruciale e non basta uno studio a smontare una ricca letteratura che si è costruita negli anni sui benefici della colazione».


Tag:, , , ,