Mangiare una decina di porzioni a settimana di pomodori aiuterebbe a prevenire il cancro alla prostata. I ricercatori dell’Università di Bristol in collaborazione con studiosi delle Università di Cambridge e di Oxford avrebbero, infatti, scoperto che i pomodori consumati con una certa continuità (circa 10 porzioni a settimana) sarebbero capaci, grazie al  suo antiossidante, il licopene, contenuto in elevate quantità nei pomodori,  di prevenire il cancro alla prostata. Lo studio è stato condotto su 20mila soggetti inglesi tra i 50 ed i 69 anni, che consumavano, già, tanto pomodoro così da essere meno soggetti alla neoplasia della prostata e dall’osservazione degli esperti questo rischio è diminuito del 18%. La ricerca, coordinata da Vanessa Er e pubblicata sulla rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention, ha sottolineato come tutti gli alimenti ricchi di selenio, calcio e licopene come i pomodori, ma come anche i fagioli incidano molto su questo tipo di tumore del mondo maschile.


Tag:, , , , ,