Sappiamo tutti che fare un pò di moto tutti i giorni in maniera costante fa bene alla salute, al nostro fisico, ma che allungasse l’aspettativa di  vita non era proprio tanto risaputo. Secondo gli scienziati del Macmillan Cancer Support, società per la prevenzione e il sollievo dal cancro fondata nel 1911 nel Regno Unito, camminare per 20 minuti al giorno percorrendo 1,6 chilometri al giorno ridurrebbe il rischio di cancro al seno (per le donne ) del 40% e di cancro alla prostata (per gli uomini)  del 30%. Mentre chi di soffre di tumore all’intestino  l’attività fisica dovrebbe essere pari a 6 ore settimanali percorrendo circa 29 km. Lo sforzo fisico deve essere tale da risultare vigoroso , ma solo con un leggero fiato corto. Secondo Ciaran Devane, direttore esecutivo del Macmillan Cancer Support: “Per i pazienti con tumore l’attività fisica non soltanto riduce il rischio di morte prematura o il ritorno del tumore, ma può anche aiutare a gestire alcuni devastanti effetti secondari della terapia, quali gonfiore, stanchezza o ansia. Non possiamo continuare ad essere ciechi di fronte al fatto che questa è una semplice quanto ovvia soluzione: l’attività fisica è una medicina meravigliosa”


Tag:, , , ,