Le donne over 50 dovrebbero seguire una dieta a base di potassio se vogliono ridurre il rischio ictus. Questo il risultato di uno studio condotto dall’American Heart Association e pubblicato sulla rivista scientifica Stroke, che più precisamente afferma che le donne che assumono più potassio rispetto alla media, hanno il 12% in meno di rischio di ictus e del 16% sulle conseguenze ischemiche. Il campione analizzato è stato di 90.137 donne e delle loro abitudini alimentari per 11 anni,  tutte in post-menopausa e comprese nella fascia d’età 50-79, concentrando l’attenzione sull’assunzione quotidiana di potassio e correrarla ai casi di ictus verificatisi durante il periodo di studio e anche al numero di pazienti decedute. Queste donne hanno assunto il  2,611 mg al giorno di potassio, nonostante le raccomandazioni dell’OMS indichino un valore di almeno 3,510 mg o superiore al giorno, ma alla fine solo il 16.6%  raggiunge o supera questa soglia e, come da premessa, è proprio questo gruppo a godere dei maggiori benefici come quelli sopracitati, oltre a minori problemi di pressione alta. Si ricorda, però, che elevate dosi di potassio  incidono negativamente sul cuore, quindi è sempre meglio consultare il proprio medico per capire meglio quanto assumerne al giorno.


Tag:, , , , , , ,