Secondo una ricerca inglese condotta dai ricercatori dello University College di Londra e pubblicato su The Lancet Diabetes & Endocrinology il troppo lavoro aumenterebbe il rischio di diabete di tipo 2, più precisamente mettendo in correlazione lavoro e rischi sulla salute, sono arrivati alla conclusione che  lavorare 55 ore alla settimana o più incrementa del 30% la possibilità di insorgenza del diabete, anche se questo riguarderebbe maggiormente il lavoro non qualificato, mentre l’incidenza è molto bassa per le categorie manageriali. Le principali ragioni sarebbero tre: sia per il basso salario facendo straordinario per avere una paga decente, sia per  il maggior stress che comporterebbe minori ore di sonno e perciò disturbi del metabolismo, sia per gli effetti negativi sugli affetti e le motivazioni personali. Si deduce che il troppo lavoro danneggia la nostra persona ,nella stessa o maggiore misura,  della sua completa assenza.


Tag:, , , , , ,