Secondo i ricercatori del College of Medicine dell’Università dell’Illinois a Chicago, l’olio extravergine d’oliva fa bene al cuore malato, con problemi di scompensi o di insufficienza cardiaca, questo grazie al suo acido oleico o oleato, che è un grasso sano presente nei grassi vegetali, che aiuterebbe il cuore nel momento di ipertensione, nel momento, cioè,  in cui il muscolo deve lavorare di più e più in fretta, a contrarsi e a pompare meglio il sangue. Douglas Lewandowski, direttore del centro per la ricerca cardiovascolare nell’Università dell’Illinois a Chicago afferma che : “Il consumo di grassi sani come l’olio d’oliva può avere un effetto significativamente positivo sulla salute cardiaca e dopo aver immesso l’acido oleico nei cuori malati (dei topi di laboratori) abbiamo osservato un miglioramento immediato nel modo in cui i cuori si sono contratti e hanno pompato sangue”. Oltre infatti a bilanciare il metabolismo dei grassi e ridurre i metaboliti grassi tossici nei cuori ipertrofici, l’oleato ha anche ripristinato l’attivazione di diversi geni per gli enzimi che metabolizzano i grassi.


Tag:, , , , , ,