Secondo una ricerca condotta presso il St. Michael’s Hospitale pubblicata sul Canadian Medical Association Journal i bambini che non bevono latte di vaccino e lo sostituiscono con  latte di soia e riso, di capra o di mandorle avrebbero maggiori carenze di vitamina D, indispensabile per le ossa. Infatti, in questi ultimi tipi di latte i produttori aggiungono artificialmente la vitamina D e il calcio perchè non presenti naturalmente nel latte. Prendendo come campione 4mila bambini tra un anno e sei anni che non bevono latte di vaccino, ma gli altri tipi ed esaminado i livelli di questa vitamina nel sangue è emerso che per ogni tazza di latte di vaccino non consumata si riscontra una riduzione del 5% nei livelli plasmatici mensili di vitamina D, questo corrisponde ad una significativa  carenza della stessa.


Tag:, , , , , , , , , ,