Dal 30 ottobre al 5 novembre parte la campagna di informazione per la prostata chiamata, dal presidente della SIU, Società italiana di Urologia,  con la collaborazione del Dott. Aldo Massimo Bocciardi, direttore dell’UO del Niguarda di Milano,  “Operazione Vespasiano”. Per sensibilizzare maggiormente il popolo maschile sono stati affissi nelle toilette delle stazioni e degli aeroporti delle principali città italiane dei manifesti che consigliano consultare il sito “www.questionidiprostata.it”, per trovare una risposta a domande comuni, allo scopo di stimolare la prevenzione. Questo perchè la prostata (una piccola ma fondamentale ghiandola, si ingrossa comprimendo l’uretra e impedendo il normale flusso urinario) con i suoi primi sintomi, come quello di non riuscire a trattenere l’urina, è molto sottovalutata dagli uomini e spesso le patologie legate ad essa si manifestano quando la malattia sta già progredendo, ma le neoplasie se scoperte in tempo possono garantire sopravvivenza. Lo scopo ultimo è quello di incitare i signori uomini a rivolgersi più spesso all’urologo. Oggi si stima che iperplasia prostatica benigna colpisca circa il 14% del mondo maschile e che  i casi maggiori vengono diagnosticati a partire dai 50 anni di età.


Tag:, , , , ,