Si chiama iMove ed è considerato l’angelo custode dei bambini che soffrono di diabete di tpo I. Saranno un sensore sottilissimo, una nuvola elettronica che il bimbo indosserà e  uno smartwatch, in possesso dei genitori, i dispositivi con cui oggi è possibile tenere sotto controllo 24 ore su 24 la glicemia di un bambino anche quando è a scuola, al parco, al cinema. Arriva  dagli USA dall’esperienza di un gruppo di genitori intorno al progetto Night Scout e per la  Giornata Mondiale del Diabete, il prossimo 14 novembre  Movi, l’azienda italiana che distribuisce da più di 10 anni dispositivi ad alto profilo tecnologico per la gestione del diabete, lo lancierà anche in Italia. Chi soffre di questo tipo di diabete ha bisogno di continui controlli di glicemia per adottare una terapia di insulina appropiata. Il sensore sottilissimo posto sotto la cute raccoglie tutti i valori della glicemia, che vengono consegnati ogni 5 minuti ad un portale web protetto da password a cui solo i genitori o il diabetologo possono accedere attraverso il pc di casa o dell’ufficio, il tablet, lo smartphone e lo smartwacht. I livelli di glicemia del bambino, in questo modo, vengono misurati 24h fino a 288 volte in una giornata, e se scendono sotto i valori di sicurezza, i genitori ricevono sullo schermo dello smartwatch un avviso con una vibrazione.


Tag:, , , , , , , ,