Gli oggetti più sporchi della casa sarebbero canovacci e asciugamani, invece che tavolette del wc e maniglie delle porte, secondo i ricercatori dell’Università dell’Arizona. Infatti secondo questa ricerca nell’89% dei canocci sono presenti i batteri coliformi, quelli presenti nelle feci che causano intossicazioni alimentari, mentre nel 25% degli asciugamani del bagno è presente il batterio dell’Escherichia Coli, che può causare diarrea e cistite. Ad illustrarci tutti i perchè Charles Gerba, uno degli autori dello studio che afferma: “Il fatto è che in cucina c’è più possibilità che gli strofinacci entrino in contatto con alcuni cibi contaminati oppure con batteri contenuti nella carne. Noi ci asciughiamo lì e poi tocchiamo altri cibi oppure tocchiamo il nostro volto, la nostra bocca e così facendo ci infettiamo”. Porvi rimedio è semplice: lavare al alte temperature gli asciugamani, prelevarli prima in candeggina, o comunque lavarli spesso e magari assegnarne uno ad ogni componente della famiglia. Poi per renderli più semplice si può usare l’aceto al posto dell’ammorbidente secondo la dottoressa Lisa Ackerley, esperta di igiene alla University of Salford.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Tag:, , , , ,