I migliori alleati per ridurre il rischio del cancro allo stomaco si trovano lì tra le spezie della nostra cucina, li usiamo spesso per condire e insaporire i nostri piatti: sono l’aglio e la cipolla. Tesi sostenuta da una ricerca italiana condotta dagli studiosi dell’Istituto Mario Negri e dell’Università di Milano, e pubblicata sul Molecular Nutrition & Food Research, rivista specializzata in salute, sicurezza e tutti gli aspetti della nutrizione molecolare. Gli esperti avrebbero scoperto, dopo un’ analisi condotta sulle abitudini alimentari di 230 individui con diagnosticato un tumore allo stomaco con quelle di 547 senza la patologia, che mentre la cipolla (soprattutto se rossa) rappresenta un rimedio naturale contro il cancro allo stomaco se consumata almeno due volte la settimana ( in porzioni di 50 gr ciascuna), l’aglio nè ridurrebbe il rischio di sviluppare la patologia del 30% se consumato una volta al giorno. I benefici di questi “condimenti” sono nei loro composti solforati, che dopo l’analisi sono stati  ritenuti molto importanti per la prevenzione della suddetta malattia, impedendo alle cellule tumorali di espandersi nell’organismo e anche perchè rallenterebbero il batterio che causa ulcera e gastrite, l’Helicobacter Pylori.


Tag:, , , , ,