E’ possibile che la causa della sclerosi multipla si trovi in una proteina? All’inquitante interrogativo tentano di dare risposta i ricercatori britannici della University of Surrey in collaborazione con i colleghi della University of Texas e dei PrioCam Laboratories che avrebbero scoperto la proteina, in questione, nel liquido cerebrospinale e nel cervello dei pazienti in forma del tutto particolare e diversa rispetto alle altre e sarebbe proprio in questa struttura la sua tendenza a formare aggregati che attaccherebbero il sistema nervoso centrale. Secondo gli studi elaborati questa proteina “spiegazzata” farebbe da filo conduttore anche per lo sviluppo di altre malattie  come: Parkinson, l’Alzheimer e la sindrome di Creutzfeldt-Jakob. A tal propposito gli esperti stanno crendo già degli anticorpi-esca capaci di catturare questo tipo di proteina. Monique David di PrioCam spiega: “I nostri risultati indicano che le proteine anomale presentano una struttura simile e potrebbero quindi avere un meccanismo patogenetico simile”.


Tag:, , , , ,