Alimento naturale per eccellenza il latte materno è da sempre fonte di nutrizione essenziale, riconosciuto e promosso anche dall’Organizzazione mondiale della Sanità per i primi 6 mesi di vita del bambino. Ma quanto è importante l’allattamento al seno? A parere di medici e ostetriche è fondamentale per mamma e per bebé soprattutto. I neonati allattati al seno nei primi sei mesi di vita si creano un proprio sistema immunitario e una propria flora batterica intestinale, ma in particolar modo sono maggiormente protetti da allergie, asma, dermatiti, diabete mellito, obesità, hanno un 36% in meno di rischio SIDS (sindrome da morte improvvisa del lattante) e del 52% di sviluppare la celiachia. Inoltre nel caso di neonato prematuro il latte materno è doppiamente importante. I benefici per la mamma, in tema di allattamento, non sono da poco hanno meno possibilità di sviluppare tumori alla mammella e osteoporosi, con il vantaggio di riprendersi prima dai postumi di gravidanza e parto. Costantino Romagnoli, presidente della Società Italiana di Neonatologia ha dichiarato: “Compito di noi medici, ma anche delle istituzioni è far comprendere alle donne l’importanza del latte materno per la salute del bambino e accompagnarle nelle difficoltà e nelle gioie dell’allattamento, garantendo loro la libertà, il tempo e le giuste modalità dal primo momento dopo il parto e per tutta la durata dell’allattamento anche quando tornano al lavoro”.


Tag:, , , , , , , , , ,