Si chiama tDCS , sigla che sta per: stimolazione transcranica a corrente diretta, ed è un  dispositivo neurostimolante che cura chi è stato colpito da l’ictus, quindi usato nella fase post. Ideato dai ricercatori dell’Università Cattolica di Louvain (Belgio) insieme all’Ospedale di Dinant, il dispositivo invia delle microscariche elettriche in grado di stimolare l’attività dei neuroni e di ripristinarla dove è assente. E’ stato testato su 19 pazienti con emiparesi, che sono migliorati nell’arco di una settimana sia le capacità motorie che mentali. Le voci di corridoio affermano che tale dispositivo, che stimola l’attenzione è stato usato anche per vincere alla play station e come aiutino per gli esami, ma i medici sconsigliano tale uso, dato che non darà i frutti sperati.


Tag:, , , , , ,